Category Archives: Altcoins

Europol: Monero, Zcash & Dash ostacolano il nostro Bitcoin trader

Published Post author

HOME PAGE CRYPTO ALTCOINS EUROPOL: MONERO, ZCASH & DASH OSTACOLANO IL NOSTRO LAVORO
Monero, Zcash e Dash sono Altcoins con l’obiettivo di preservare l’anonimato degli utenti. Essi pongono un grave problema per gli investigatori di Europol. A differenza di Bitcoin, non si può seguire la scia di denaro dai commercianti ai clienti dei mercati online a Darknet e altrove. Secondo le informazioni fornite dai ricercatori sulla sicurezza, la maggior parte dei trasferimenti avviene nella zona grigia tramite Bitcoin.

In una recente relazione annuale per il 2017, l’autorità di polizia europea Europol lamenta l’aumento dell’uso di alcuni Altcoin nella zona grigia. Nel documento PDF, Zcash e Monero avevano persino un paragrafo a loro dedicato. Monero è stato rilasciato per la prima volta nel 2014 ed è ora considerato la scelta preferita nel settore grigio. Quando nell’estate del 2017 i centri commerciali illegali Hansa Market, LuL.to e AlphaBay sono stati tolti dalla rete da Europol, questo è stato il test di esempio per il Monero. Nonostante tutti i suoi sforzi, la polizia non è ancora riuscita a rintracciare i pagamenti di questi mercati per libri elettronici, droghe, passaporti falsificati o armi.

I poliziotti devono seguire altre tracce nella loro Bitcoin trader

Monero protegge la privacy degli utenti per impostazione predefinita, il che non è il caso della maggior parte degli Altcoins. A differenza del Bitcoin trader, non è possibile visualizzare pubblicamente i trasferimenti. Inoltre, nessuno può ottenere l’indirizzo del portafoglio del mittente o del destinatario. Secondo il ricercatore sulla sicurezza Tom Robinson di Elliptic, la maggior parte delle transazioni di criminali sono comunque condotte in Bitcoin trader. Può essere dovuto alla comodità delle procedure familiari o al fatto che ci sono molte più piazze commerciali che accettano il Bitcoin. I trasferimenti pseudo-anonimo BTC, tuttavia, comportano alcuni rischi, in quanto la maggior parte dei portali cripto richiedono la registrazione con una copia della carta d’identità e il deposito dell’indirizzo corrente. Molti in Darknet credono di essere intelligenti con i loro pagamenti Bitcoin, ha detto il dipendente di Europol Jarek Jacubcheck ai colleghi insider aziendali. Ma in verità, lasciano tracce permanenti che possono essere facilmente rintracciabili, dice Jacubcheck. Come abbiamo già segnalato, ci sono approcci per collegare gli indirizzi dei portafogli con i dati dei social network, dei forum sotterranei e dei mercati Darknet per stabilire connessioni con i proprietari dei portafogli.

Non è così facile con gli Altcoins

Poiché le monete vengono mescolate automaticamente durante la corsa, sono popolari con molti criminali nonostante gli indirizzi trasparenti. Altri ancora hanno il loro portafoglio Bitcoin mescolato da un servizio di miscelazione per rimanere inosservati. Ma costa loro dall’1 al 3% del loro credito. Le sedi di negoziazione con Monero, Zcash e Dash nei loro portafogli non reagiscono in modo cooperativo alle richieste ufficiali, il che non è sorprendente. Tim Court of the London Metropolitan Police ha dichiarato pubblicamente che tali sedi di negoziazione ostacolano attivamente il lavoro degli investigatori perché si rifiutano fermamente di divulgare qualsiasi informazione sui loro clienti. Resta da vedere se Monero & Co. rimarrà sicuro per i loro proprietari come lo sono attualmente. Ogni utente deve decidere da solo se la forte protezione dei dati è moralmente riprovevole.

12. novembre 2018