Il progetto di mobile banking fallisce in India – Opportunità per Bitcoin evolution?

In Momento significativo degli utenti di dispositivi mobili tra i residenti indiani, il mobile banking non sarà disponibile nel prossimo futuro. Il paese sta pianificando una migliore integrazione finanziaria dei cittadini attraverso una nuova serie di servizi bancari mobili. Purtroppo il progetto è fallito. Questo lascia ora la possibilità di una maggiore accettazione di Bitcoin nel paese, in quanto la moneta criptata permette a tutti di essere la propria banca.

Il Bitcoin evolution non è un successo in India

Va detto che sulla carta il piano del Bitcoin evolution sembrava abbastanza sensato. Nel tentativo di emulare il successo dei servizi simili di Bitcoin evolution a M-Pesa in India, l’infrastruttura del paese è stata fornita per i servizi bancari mobili di base. Dopo diversi anni di duro lavoro e pianificazione, sembrava che il progetto fosse pronto a partire.

Ma tutto è andato diversamente. Il cliente medio per strada non era interessato ai nuovi servizi. Il governo si aspettava una forte crescita della sua base utenti grazie a questa iniziativa di mobile banking. Dall’inizio del progetto nell’agosto 2014, tuttavia, l’interesse per questo progetto sembra essere inferiore al previsto.

Questo sembra relativamente strano, considerando i miliardi di utenti di telefonia mobile dell’India. Poiché l’accesso ai servizi finanziari di base è difficile nelle zone rurali, questo progetto è stato pensato per colmare il divario. I funzionari governativi credevano che il progetto avesse nelle loro mani la carta vincente. Ma anche i migliori sforzi possono essere persi nella sabbia.

Dal maggio 2016, dal lancio di due anni fa, sono state registrate complessivamente 3,7 milioni di transazioni mobili. Questo numero è abbastanza deludente, ma non è difficile vedere dove le cose sono andate male. Un ostacolo è che la manutenzione del servizio è molto costosa e i costi vengono trasferiti al cliente. Le commissioni per questa iniziativa di mobile banking sono più costose dell’invio di un SMS o di una telefonata di un minuto.

Ma c’è dell’altro: conoscere l’iniziativa è piuttosto complicato. Inoltre, gli utenti possono eseguire solo cinque passaggi all’interno di una sessione, che finisce per dare loro una finestra troppo piccola per l’autodeterminazione finanziaria. I benefici non superano i costi e questa situazione dovrà essere affrontata in futuro.

Un’occasione d’oro per Bitcoin

Il problema di questo progetto bancario è ancora una volta un’opportunità favorevole per Bitcoin. Gli utenti che vogliono determinare e regolare da soli le proprie finanze non devono guardare oltre la crittografia delle valute. Il Bitcoin è una valuta globale che non ha alcun legame con banche o governi, e viene fornito con una massa monetaria statica di 21 milioni di monete.

Inoltre, gli utenti possono essere la propria banca quando si tratta di criptare le valute. Ogni utente ha il pieno controllo della propria attrezzatura, che può essere gestita in qualsiasi momento con uno smartphone. Infatti, Bitcoin è l’unica applicazione di mobile banking in grado di raggiungere l’autodeterminazione finanziaria globale.

8. novembre 2018